Archives for Home

Efficienza energetica, comfort e sicurezza grazie alla domotica

Abbiamo già parlato di domotica e efficienza energetica, ma il discorso non si chiudeva certo con quel breve post! Oggi infatti vogliamo concentrarci su un altro aspetto della domotica, quello della sicurezza.

Grazie alla domotica è possibile controllare la nostra abitazione (ma anche l’ufficio, il negozio ecc…) da remoto, usando tranquillamente il nostro smartphone e le app dedicate. Ad esempio: comincia a nevicare e state per tornare a casa ad un orario inaspettato? Potete accendere l’impianto di riscaldamento della vostra casa comodamente dalla vostra auto semplicemente cliccando sull’apposito bottoncino presente sullo schermo dello smartphone. Comodo vero?

Allo stesso modo potete controllare di aver chiuso il gas, spento il forno, avviato il videoregistratore o ancora di aver inserito il sistema di antifurto.

Ma tutto questo come influisce sul risparmio energetico? In tanti, anzi tantissimi modi. Consente di monitorare e gestire ogni singolo ambiente della casa in modo da migliorare l’efficienza energetica limitando i consumi. Allo stesso modo permette di regolare la temperatura in base ai valori di umidità e di CO2 adeguando il funzionamento dell’impianto. Inoltre se si lascia una finestra aperta senza accorgersene, grazie alla tecnologia domotica vengono spenti in automatico i terminali così da ottimizzare i consumi e ottenere il massimo comfort.

La domotica trasforma un ambiente qualsiasi in un ambiente efficiente nel quale è possibile vivere e lavorare in modo del tutto sostenibile. La casa diventa intelligente e i vari componenti elettrici (dagli elettrodomestici fino all’impianto elettrico passando per l’impianto di sicurezza) dialogano tra loro cercando in ogni momento della giornata di garantire la massima efficienza e la massima sicurezza.

Tra le tante funzioni di un impianto domotico ricordiamo:

  • monitoraggio e miglioramento del comfort interno
  • controllo dell’energia per ottenere il massimo risparmio
  • gestione di allarmi e videocamere
  • gestione carichi elettrici

 

Photo Credit

 

ARTICOLI CORRELATI:

Read more

Ventilazione meccanica: cos’è e come funziona

L’aria in casa è sempre salubre? Beh, purtroppo non sempre. Complici le finestre e gli infissi a tenuta che sono sì perfetti per mantenere il massimo comfort acustico e limitare la dispersione energetica, ma allo stesso tempo non consentono un riciclo di aria soprattutto in inverno. Metteteci poi l’anidride carbonica sviluppata dal respiro degli abitanti della casa e dalle piante e anche le spore che inevitabilmente circolano a causa dell’arredamento, capite bene che l’aria domestica non è poi così sana. Proprio per questo motivo è importante ricorrere alla ventilazione meccanica in modo da ottenere un’aria salubre a qualsiasi temperatura, sia in estate che in inverno, e tenere lontane spore e muffe che troppo spesso si annidano negli angoli dei muri dando vita ad antiestetici e poco salutari annerimenti.

Ventilazione meccanica controllata: come funziona

Vengono installati dei canali all’interno delle murature i quali aspirano l’aria facendola passare attraverso la macchina a ventilazione meccanica. Una volta dentro la macchina l’aria calda e umida cede calore all’aria fredda che entra da fuori e ripulendo l’aria degli ambienti dalla casa e rimettendo in circolo aria pulita e già calda. Inoltre grazie a un gioco di filtri, l’aria in ingresso sarà perfettamente pulita da spore e batteri.

L’impianto di ventilazione meccanica controllata (da ora in poi VMC) porta non pochi vantaggi:

  • migliora la qualità dell’aria
  • recupera il calore che andrebbe perso se per arieggiare il locale dovessimo spalancare le finestre
  • funge da deumidificatore abbassando l’umidità relativa
  • consuma pochissimo
  • filtra spore e pollini (perfetto per chi è allergico)

Grazie alla ventilazione meccanica controllata possiamo recuperare fino al 95% di energia termica. Questa considerazione ci porta dritti dritti a farne un’altra: la ventilazione meccanica aumenta il valore della nostra abitazione? Beh, possiamo dire proprio di sì. Considerando non solo il recupero di energia, ma anche il fatto che installare una tecnologia di questo tipo consente di proteggere la struttura da eventuali danni causati da muffe e umidità. Insomma, l’aria salubre porta con se non pochi vantaggi.

Ma parliamo anche dell’aspetto economico: quanto costa un impianto a ventilazione meccanica controllata? Solitamente siamo intorno ai 10 mila euro per un’abitazione di circa 100 mq disposto su due piani. Certo è che fare una stima vera e propria del costo finale dell’impianto è quasi impossibile, perché dipende dal tipo di impianto che si intende installare e da altre specifiche tecniche. Consigliamo comunque di affidarsi a ditte specializzate per richiedere un preventivo.

 

Photo Credit

Read more