Una notizia che renderà felici tutti i nostri amici del Sud Italia: arrivano incentivi per 100 milioni di Euro da spendere in efficienza energetica per le regioni Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

I contributi sono destinati alle imprese che hanno intenzione di investire in programmi che mirano a razionalizzare e ridurre l’uso dell’energia nella filiera industriale.

Incentivi dati dal Ministero dello Sviluppo Economico per il Sud Italia: chi può usufruirne

  • tutte le aziende che hanno una anzianità di almeno 2 anni
  • tutte le aziende con l’anzianità suddetta e che siano in regola con tutte le normative (sicurezza, fiscali ecc..)
  • tutte quelle aziende che modificheranno la produzione per ottenere un risparmio energetico di almeno il 10%.

Importante sottolineare che il 60% dell’intero importo (100 milioni di euro) è dedicato alle piccole e medie imprese, di cui il 25% per le micro imprese.

Incentivi risparmio energetico Sud Italia: quali interventi sono agevolabili

  • isolamento termico degli edifici: comprese le sedi degli uffici e della produzione. Questo intervento comprende il rifacimento delle pavimentazioni, degli infissi, le coibentazioni ecc..
  • sostituzione dell’impianto di riscaldamento, di condizionamento o di illuminazione
  • messa in opera di impianti dedicati al contenimento dei consumi
  • installazione di impianti per la produzione di energia elettrica o termica per solo autoconsumo (esempio: impianti che regolano il recupero del calore dai forni ecc…)

e non solo: ci sono anche altri tipi di spese che sono ammissibili e quindi rientrano nell’incentivo, come ad esempio le opere murarie, l’acquisto di appositi macchinari o attrezzature e anche i servizi di consulenza.
Come ottenere le agevolazioni

La spesa deve essere compresa tra i 30 mila euro e i 3 milioni e i lavori dovranno essere eseguiti e terminati entro 12 mesi da quando si riceve l’approvazione della concessione del tributo. Ancora non sappiamo darvi una data esatta per fare richiesta, ma sappiamo che entro 90 giorni dalla data di pubblicazione del Bando nella Gazzetta Ufficiale verrà pubblicato un nuovo decreto con tutta la normativa da seguire per fare richiesta dell’agevolazione fiscale per il risparmio energetico.

 

Photo Credit