La sostenibilità passa anche dalla ristrutturazione, anzi soprattutto dalla ristrutturazione perché trovare una nova destinazione d’uso a edifici ormai dismessi è un’ottima alternativa per un futuro sostenibile, visto che si riesce ad evitare di invadere ulteriormente le nostre città con cemento su cemento. A Brescia hanno ristrutturato una vecchia caserma per renderla un edificio moderno, sostenibile e adatto ad ospitare ben 9 bilocali. Una ristrutturazione ragionata che vede le energie rinnovabili protagoniste assolute.

Ma quali sono gli interventi che fanno di questa ristrutturazione una grande ristrutturazione? Prima di tutto la serra solare che si trova sul retro dell’edificio dalla doppia funzione: permette l’acceso dal retro agli appartamenti e regola la temperatura dell’edificio grazie alla gestione dell’aria calda. Le vetrate infatti raccolgono calore che durante l’inverno viene ceduto alle pareti interne limitando l’uso della coibentazione. In estate, al contrario, le vetrate vengono aperte per facilitare la ventilazione.

Inoltre è stata installata una fornitura completa di pannelli solari per la produzione di energia elettrica e una centrale termica di calore che fa anche raffreddamento e condiziona la temperatura interna della casa attraverso un impianto radiante a pavimento. Infine ogni appartamento è servito da un piccolo orto che è possibile annaffiare grazie all’impianto di recupero delle acque del tetto. Innovativo ed ecologico.

Noi speriamo che iniziative simili siano prese da esempio ed eseguite anche in altre città. Caserme, vecchi ospedali, ma anche scuole e case cantoniere possono avere nuova vita all’insegna della sostenibilità.

Photo Credit