La nuova frontiera del fotovoltaico? Le tegole! Eh sì perché i pannelli solari ci piacciono, l’energia che producono è pulita, economica e completamente sostenibile, ma diciamo la verità, installare i pannelli solari su un tetto piuttosto che su un terreno non migliora il panorama… anzi! Ecco che gli esteti del sostenibile cercano sempre nuove idee per rendere meno invasivi, quanto meno all’occhio umano, i pannelli fotovoltaici senza pregiudicare la loro funzionalità. Nascono così le tegole solari, una delle invenzioni più gettonate dell’ultimi 5 anni.

Esistono diversi tipi di tegole fotovoltaiche, ognuno studiato in modo tale da essere completamente integrato nel tetto garantendo un impatto estetico del tutto nullo. I tipi più diffusi sono realizzati in cotto e presentano un piccolo pannello fotovoltaico sulla superficie. Sono perfetti per essere installati nei tetti a spiovente, ma anche per i tetti piani.

Altro tipo di tegola è invece la fotovoltaica a celle solari realizzata grazie a piccoli pannelli solari che vengono installati tra le tegole già esistenti e protette da un vetro resistente a urti e calpestio. Sono tegole adattabili a qualsiasi copertura. Adattabili a qualsiasi tetto, le tegole a coppi (a forma di tegola) e quelle trasparenti da installare su tegole esistenti, possono anche essere usate come copertura moderna per il lucernario: permettono infatti di far passare la luce producendo energia elettrica e garantendo massima resistenza a grandine e altri agenti atmosferici.

Quando invece si devono installare tegole fotovoltaiche su un tetto che prevede manutenzione frequente è bene usare le tegole piatte realizzate con fotovoltaico a film sottile che hanno ottima durevolezza e buon rendimento.

Approfondiremo ancora il discorso e valuteremo altre possibilità per ottenere impianti fotovoltaici moderni ed efficienti.

 

Photo Credit